Vedi tutti

Gli ultimi messaggi del Forum

Il fiore d'inverno - Corina Bomann

Non volevo mai mollare, non vedevo l' ora di avere un attimo libero per leggerlo, mi è dispiaciuto arrivare alla fine,avrei voluto continuare a leggere ancora!!

Ottoline e la gatta gialla - Chris Riddell

Si tratta di un misto tra libro e fumetto. La storia è molto avvincente e misteriosa. Le tante immagini invogliano anche i più piccoli a proseguire nella lettura. I personaggi più simpatici sono Ottoline e Mister Munro. Consigliato!

Umami - Laia Jufresa

Mi piacerebbe tanto chiedere a tutti quelli ai quali è piaciuto questo libro cosa ci abbiano trovato. Mollato a pag. 50 perchè illeggibile! Nel senso che proprio non si capisce quello che si sta leggendo. Meno male che l'ho preso in biblioteca, risparmiando ben 16,50 euro!

Quando tutto inizia - Fabio Volo

Storia scorrevole e semplice.
Non mi ha entusiasmato,però apprezzo il fatto che abbia voluto scrivere una storia che potrebbe capitare a tutti.

Il quinto quarto della luna - Gilbert Sinoué

Sento spesso parlare del blocco del lettore. Io invece ho il blocco della recensione. Si può? Certo, soprattutto se si legge un libro come questo.
Tutto ha inizio l'11 settembre, leggendo la reazione delle quattro famiglie che, per ben 350 pagine ti accompagnano nelle loro vicissitudini.
Paesi diversi, religioni diverse, personaggi diversi, ma tutti accomunati dalla paura sul futuro.
Non si poteva poi non parlare dell'America e di quella guerra iniziata contro l'Irak con la convinzione che da li tutto sia iniziato. Ma ne siamo proprio sicuri?
C'è poi la guerra, con tutto quello che comporta, dove alla fine non ci saranno ne vincitori ne vinti, ma solo popolazioni che emigrano.
Alla fine ti chiedi... morto Bin Laden, morto Saddam Hussein, si è risolto qualcosa?
Tentare poi di imporre la democrazia a stati che non sanno nemmeno cosa sia penso che sia la cosa più sbagliata che si possa fare!

Il prodigio - Emma Donoghue

Indubbiamente ben scritto, ma non mi ha entusiasmato, una trama più legata all'inverosimile, il legame della bambina con l'infermiera è da romanzo rosa... non il mio genere, ho preferito il secondo libro di quest'autrice, decisamente più vicino alla realtà.

Eureka Street - Robert McLiam Wilson

Non mi piace la copertina, la trama mi dice poco, eppure lo acquisto per quella frase all'inizio del libro "tutte le storie sono storie d'amore".
Beh si può scrivere un libro senza storia? Raccontando solo le vicende dei personaggi, senza dire altro? Fino a pag. 214 un'agonia unica, leggi in attesa di qualcosa, che non accade. Poi a pag. 216 ecco un capitolo che sembra cambiare il resto del libro. Anche la scrittura cambia, quasi sia stao scritto da un altro scrittore. Invece nulla, dopo una leggera scossa, torna tutto come prima.
Sicuramente è una storia d'amiciza e l'amore tanto nominato nella prima riga del libro riguarda forse Belfast. Sì perchè è in questa città che viene ambientato. Una città dilaniata dalla lotta tra IRa e altre organizzazioni armate. Per certi versi crudo, per altri ironico, per altri assurdo, non sentirò affatto la mancanza dei suoi personaggi, come scritto sulla copertina, anzi ho tirato un bel sospiro di sollievo nel realizzare che finalmente l'ho finito di leggere!

Eureka Street - Robert McLiam Wilson

Non mi piace la copertina, la trama mi dice poco, eppure lo acquisto per quella frase all'inizio del libro "tutte le storie sono storie d'amore".
Beh si può scrivere un libro senza storia? Raccontando solo le vicende dei personaggi, senza dire altro? Fino a pag. 214 un'agonia unica, leggi in attesa di qualcosa, che non accade. Poi a pag. 216 ecco un capitolo che sembra cambiare il resto del libro. Anche la scrittura cambia, quasi sia stato scritto da un altro scrittore. Invece nulla, dopo una leggera scossa, torna tutto come prima.
Sicuramente è una storia d'amiciza e l'amore tanto nominato nella prima riga del libro riguarda forse Belfast. Sì perchè è in questa città che viene ambientato. Una città dilaniata dalla lotta tra IRa e altre organizzazioni armate. Per certi versi crudo, per altri ironico, per altri assurdo, non sentirò affatto la mancanza dei suoi personaggi, come scritto sulla copertina, anzi ho tirato un bel sospiro di sollievo nel realizzare che finalmente l'ho finito di leggere!